quick-timeDa alcuni giorni era solo un’indiscrezione ma adesso è diventata ufficiale: Apple non fornirà alcun supporto per Quick Time per i sistemi Microsoft Windows.
QuickTime è una piattaforma multimediale che vi consente di visualizzare video e file multimediali in una vasta gamma di formati direttamente dal vostro PC o dai browser internet.

Sono state trovate due gravi vulnerabilità dai ricercatori di Trend Micro ed Apple non rilascerà nessuna patch per risolvere questa problematica.
Di seguito i link forniti da Zero Day Iniziative (ZDI):

Questo vulnerabilità non riguarda l’ambiente Mac perchè il plugin è già stato disabilitato di default sui sistemi OS X.

La soluzione migliore per risolvere questo problema è la disinstallazione del programma dai sistemi operativi Microsoft.

Per disinstallarlo vi lasciamo la guida fornita da Apple.

Alla luce di questa falla di sicurezza anche il CERT Americano ha avvisato gli utenti del potenziale pericolo.

Richiedi informazioni

Scopri come proteggere la tua rete aziendale da eventuali minacce

Quali sono le vulnerabilità?

Le vulnerabilità sono di tipo zero-day, un tipo di minaccia informatica non pubblicamente nota dove non esistono patch per ripristinare la falla.
In poche parole i produttori di software non hanno ancora garantito la protezione per quel relativo problema.
A volte per il rilascio di una patch di ripristino ci vuole del tempo e l’utente può essere infetto prima dell’eliminazione della vulnerabilità.
I programmi malevoli posso attaccare colpendo le vulnerabilità presente nei sistemi operativi e applicazioni.

Come posso proteggermi?

Wingsoft vi propone le migliori soluzioni di sicurezza informatica.
Garantiamo una protezione massima con apparati firewall DELL SonicWALL, che con i servizi Total Secure e il nuovo servizio di sendboxing cAPTure, combattono attacchi interni ed esterni sulle vostre reti informatiche compresi quelli di tipo 0-day.

Sull'autore